I ramponi - GiRoVagando - passeggiate in montagna

Vai ai contenuti

Menu principale:

I ramponi

Cosa portare?

E' un argomento piuttosto recente per noi, pochi consigli, che probabilmente svilupperemo in fututo.
Il primo criterio è : cosa ci dovete fare dei ramponi ?

Le risposte sono diverse:
- alpinismo estremo
- alpinismo e roccia
- cascate di ghiaccio
- escursionismo di alta quota (ghiacciai)
- escursioni in genere con presenza di neve o terreno gelato, o piccoli ghiacciai o nevai

Noi ci "sentiamo" collocati nell' ultima categoria, quindi tra gli escursionisti in generale che hanno bisogno dei ramponi per attraversare tratti troppo gelati da essere percorsi a piedi o con le ciaspole in tutta sicurezza.

Ci sono molti tipi e marche di ramponi, dopo il criterio di utilizzo citato, i criteri successivi sono:
- numero di punte e loro collocazione (ad esempio i ramponi da cascata di ghiaccio hanno punte sulla parte frontale più pronunciate e rinforzate)
- il tipo di attacco per scarponi (generici, automatici e semi-automatici).
Questo è un elemento fondamentale, ci sono scarponi specifici per calzare i ramponi con una sorta di sperone nella parte posteriore ed una tacca in quella anteriore, gli attacchi devono chiaramente essere adatti allo scarpone. Chiedete informazioni al riventitore, magari portando con voi i vostri scarponi.
- materiale e peso. L' alluminio è più leggero, l' acciaio è più pesante ma resistete
- borse di trasporto ed accessori (come ad esempio i copri punte, detta corona) sono da tenere in considerazione per evitare di sitruggere zaino, ghiacche ....

Un discorso specifico riguarda lo zoccolo.
La neve ed il ghiaccio tendono ad accumularsi sotto il rampone, formando un solido blocco chiamato appunto zoccolo. Questa formazione, rende instabile ed insicuro il passo e deve essere rimossa, di tanto in tanto, aiutandosi con la picozza o con i bastoncini.
Alcuni ramponi sono dotati di una sorta di suola, chiamata anti-zoccolo o antiboot, che evita questo accumulo, consideratelo nel vostro acquisto.



Come si cammina con i ramponi?

Che domanda stupida. Lo è solo in apparenza, ma considerato che affidiamo ai ramponi la nostra sicurezza, è bene sapere che anche la camminata, la posizione del corpo (il baricentro), l' angolo caviglia-terreno su piano, discesa, salita e traversi sono fondamentali per garantire la massima efficacia dei ramponi.
Vi cito alcuni siti dove abbiamo trovato informazioni, ma anche disegni e piccole animazioni che illustrano posizioni e atteggiamenti.
Sembreranno banali ad una prima occhiata, ma ripensandoci ogni cosa al suo perchè ....



Siti con informazioni interessanti :

   * Progressione su neve e ghiaccio ( Gruppo Escursionistico Salese )


La picozza

Viene spesso abbinata ai ramponi, è il "bastone" che li affianca nelle azioni su neve e ghiaccio.
Utile per nevai e ghiacciai, indispensabile per le creste e cime d' alta quota.
La picozza non è un accessorio e ai fini della sicurezza conta più dei ramponi, ma è chiaro che le due cose ci devono essere entrambi se si affrontano pendii o costoni, non è esagerazione, è il modo giusto per andare in montagna d'inverno.
Ovviamente oltre che averla bisogna anche saperla usare la picozza...

Torna ai contenuti | Torna al menu var gaJsHost = (("https:" == document.location.protocol) ? "https://ssl." : "http://www."); document.write(unescape("%3Cscript src='" + gaJsHost + "google-analytics.com/ga.js' type='text/javascript'%3E%3C/script%3E"));