Bianconi - GiRoVagando - passeggiate in montagna

Vai ai contenuti

Menu principale:

Bianconi

La Fauna > Uccelli > Rapaci > Falconidi

(FAMIGLIA FALCONIDAE)

Questa famiglia di rapaci diurni si suddivide , come anticipato precedentemente , in numerose sottofamiglie . A causa delle numerose specie che si accomunano e' difficile cercare di assegnare dei caratteri comuni per idenificare tutta la famiglia.  Si puo' comunque affermare che tutte le specie sono abili volatori , con vista eccezionale, becchi uncinati e zampe robuste con artigli lunghi e ricurvi. L'evoluzione delle specie li ha portati a specializzarsi nella ricerca del cibo in particolari habitat e con diverse specie di prede.


BIANCONI      -     SOTTOFAMIGLIA    CIRCAETINAE

In Europa, a questa sottofamiglia, appartiene solo il Biancone (circaetus gallicus). I suoi piu' vicini parenti sono 5 specie che vivono pero' nel continente africano. Sono uccelli di grosse dimensioni , e la dieta e' rappresentata  per la maggior parte da rettili e piccoli roditori.

BIANCONE
Nome scentifico : Circaetus gallicus

E' un rapace di grosse dimensioni, e' lungo fino a 67cm, con un 'apertura alare di 195cm. Ha la testa grande e larga, ricoperta da piume folte e accuminate che posssono sollevarsi formando un grosso ciuffo. Il becco e' robusto e corto. Le ali sono ampie sfrangiate e lunghe fino alla  coda, che e' corta e troncata. Le zampe, non molto grandi, hanno artigli poco ricurvi. Il piumaggio e' simile nei due sessi, la femmina e' piu' grande del maschio, le parti superiori vanno dal bruno chiaro al marrone scuro, mentre le parti inferiori sono bianche con barrature piu' o meno evidenti. Vive nel sud dell'europa, difficilmente si spinge a nord delle alpi, in asia, fino in Cina, e nell'africa del nord. In Italia lo si puo' trovare fino a quote di 1600m. La sua dieta e' basata quasi esclusivamente nella ricerca di rettili (dalle lucertole a rettili piu' grandi), raramente si nutre di  vipere,  non e' immune dal loro veleno, ma non disdegna piccoli roditori.Visto le sue dimensioni e la sua dieta e' anche chiamato l'Aquila dei serpenti. Preferisce ampie zone calde e soleggiate, dove e' piu' probabile trovare i rettili, mentre costruisce il nido in zone boschive o preferibilmente in pinete sulla sommita' di alte piante. Solitamente e' una specie migratoria, sverna al sud D'Italia e nord africa, e nidifica nelle regioni del nord quando arriva nei mesi di Marzo Aprile.  

Torna ai contenuti | Torna al menu var gaJsHost = (("https:" == document.location.protocol) ? "https://ssl." : "http://www."); document.write(unescape("%3Cscript src='" + gaJsHost + "google-analytics.com/ga.js' type='text/javascript'%3E%3C/script%3E"));